<<  Maggio 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  4
  6  8  9
15161819
212223
272830  

Stampa
Sabato 03 Marzo 2012 21:12

In questo spazio raccogliamo le varie pubblicazioni del Circolo Noi : trattasi di poesie, racconti, mostre fotografiche ecc, ecc... (per accedere cliccare sul  titolo della pubblicazione dove è presente l'allegato).

 

Raccolte

2003    Strufaji o zó de lì  (Luciano Rossi) / poesie
2004    Nel ziél che lontan se perde  (Fernando Rossi) / poesie
2005    Sulle ali del vento  (Luigino Nicolini) / poesie
2005    Scherza co i fanti e lassa stare i santi  (Fernando Rossi) / poesie
2007    Poesie per Vangadizza e dintorni vol. 1^ (Luciano Rossi)
2008    Poesie per Vangadizza e dintorni  vol. 2^ (Luciano Rossi)
2008    Accogli, Signore  (Fernando Rossi) / poesie
2009    Vangadizza nei miei ricordi anni 1950 - 60 /Giampietro Segantini
2009    Memorie di un superstite di Cefalonia / Danilo Migliorini
2009    Le campane e i campanari di Vangadizza  (Luciano Rossi)
2009    Saluto l’alba  (Luigino Nicolini) / poesie
2009    Poesie per Vangadizza e dintorni  vol. 3^ (Luciano Rossi)
2010    Nell’inferno di Dachau – Memorie di un superstite / Giulio Baraldini
2010    Poesie per Vangadizza e dintorni  vol. 4^ (Luciano Rossi)
2010    Col sentimento dei miei versi - Poesie di Romana Menegazzi
2010    Poesie per Vangadizza e dintorni  vol. 5^ (Luciano Rossi)
2010    lerimedenando - Sonetti dialettali di Ferdinando Caltran
2010    Spigolature n. 1 - Meditazioni di don Romeo Cecchetto
2010    lerimedenandonatalizie - Sonetti dialettali di Ferdinando Caltran
2010    Terra e cielo - Riflessioni di Olga Ferrari
2011    Bronze e sginze ( Luciano Rossi ) / poesie
2011    Frammenti di notizie...Vangadizza 2011 (Luciano Rossi) - ristampa
2011    Spigolature  n. 2 - Meditazioni di don Romeo Cecchetto
2011    L’ostaria da la Bepa : ( Luciano Rossi ) / poesie
2011    Poesie per il beato Giovanni Paolo II – Poeti vari
2011    Spigolature  n. 3 - Meditazioni di don Romeo Cecchetto
2011    Grazie, Maria, per Gesù  ( Luciano Rossi ) / poesie
2011    Pensieri in rima ( Luciano Cavallaro ) / poesie
2012    La mia vita in tempo di guerra 1943/45 ( Giampietro Segantini )
2012    A piccoli passi verso la poesia  ( Pierino Boschetto  ) / poesie
2012    Santa Maria prega per noi – Madonna dei Poeti - Poeti vari
2012    Canto la vita  (Renzo Cappellari  ) / poesie
2012    Memorie di guerra e prigionia scritte dal Caporale Ottavio Caltran
2012    Buganze e sofresure  ( Luciano Rossi ) / poesie
2012    Soprannomi di Vangadizza (Giampietro Segantini)
2012    Poesie per Vangadizza e dintorni vol 6° (Luciano Rossi)

2012    Il sole di Natale
2013    Sulle orme dei Magi
2013    La Zèsta dei gròstoli
2013    Casa de me noni, casa mia (Pesente Licia)
2013    L'oto de marzo (Nando Caltran)
2013    Castei de sabia (Giuseppe Lavarini)
2013    E'rivà i Mericani (Giuseppe Lavarini)
2013    Fratelli e sorrelle...buonasera (poesie dedicate a Papa Francesco)
2013    Spigolature n°4 - Meditazioni di don Romeo Cecchetto
2013    Bigoli co' le sardèle e graspìa 2013 (Luciano Rossi)
2013    Sonetti di Nando Caltran 2013
2013    Polenta e scopeton 2013 (Luciano Rossi)
2013    Spianzi de colchini 2013  (Paolo Lanza)
2013    Bruscanzoli e brusaoci 2013 (Luciano Rossi)
2013    Natale per sempre (Luciano Rossi)

2014    05 Nando Caltran 2014 (Nando Caltran)
2014   Spigolature vol. 5 don Romeo Cecchetto
2014   Tajoi, refòssi e ràsoli (Luciano Rossi)
2014   Minale,coarta,coartarolo e lira (Luciano Rossi)
2014   06 Nando Caltran 2014 (Nando Caltran)
2014   Giovinezza in Trincea (Luigi Casarotto)
2014   Vetrale, brenta e folaòra (Luciano Rossi)
2014   El parolo de la lissia (Luciano Rossi)

2015   Buon Natale, Gesù (raccolta poesie autori vari sul Natale)

2015   Buti e bocoli (Luciano Rossi)

2015  Strèpole e scataròni (Luciano Rossi)

2015  07 Nando Caltran 2015 (Nando Caltran)

2015  Madonna dei poeti (raccolta poesie autori vari sulla Madonna)

2015  Epicedio a Luciano

2015 08 Nando Caltran 2015 (Nando Caltran)

2015  Trozole cai e pampani (Luciano Rossi)

2015  Ricognizione registri Vangadizza (Carlo dott. Marchi e Lilia dott.ssa Turci)

2015 09 Nando Caltran 2015 (Nando Caltran)

2015 Scravàzi e s-cìarànzane (Luciano Rossi)

2016 Tempo e paja (Luciano Rossi)

2016 El sachetin de le marmore (Luciano Rossi)

2016  10 Nando Caltran 2016 (Nando Caltran)

2016  11 Nando Caltran 2016 (Nando Caltran)

 

Poesie pubblicate

2012    Emigrante (Eliano Pavan), El Capitelo de Vangadizza (Luciano Cavallaro), El Capitelo (TPB), Apparente dolore (TPB), Mamma (TPB), Uno strano rintocco (TPB), A don Romeo Cecchetto di passaggio per Vangadizza (Luciano Rossi), Benvenuto don Valentino (anonimo).

Ultimo aggiornamento Martedì 27 Settembre 2016 18:34
 
Ciao Luciano Stampa
Lunedì 22 Settembre 2014 19:51

Mistero

No’ l’è nibia, ma stéle,
quela che te vedi, de note,
a forma de nugola in ziélo
e che la lo atraversa
come ‘na sièrpa de vélo.
E de nugole come quela
ghe n’è un’infinità.
‘Na maraveja
che te lassa incantà.
La maraveja più bèla
sarìa par mi però
quéla un giorno de catarse ancora,
no’ importa su quale stéla.
Luciano Rossi 23/07/1998

Venerdì 19 settembre 2014 ci hal lasciati un caro amico di Vangadizza, Luciano Rossi. I funerali avranno luogo mercoledì 24 settembre alle ore 10.00, martedì 23 alle ore 20.30 in chiesa sarà recitato il S. Rosario.

Gli amici di legnagomusica lo ricordano con questa altra sua poesia: Grande umiltà.

Ultimo aggiornamento Giovedì 25 Settembre 2014 19:54
 
Lago di Garda Stampa
Giovedì 13 Febbraio 2014 21:30

Dono della natura
che sempre affascina


Su piastra d’argento si specchia il cielo,
su campo dorato s’addormenta il giorno:
ogni momento offre un tocco nuovo;
lo stupore nutre la vista e appaga l’essere per intero.

Si sveglia il lago con i delicati e soffusi colori,
dopo aver custodito la notte senza timori:
a vegliare stavano i tremuli bagliori
infondendo tranquillità e pace nei cuori.

Ma, come la luce fa capolino,
s’imbelletta prontamente il viso:
c’è da affrontare una nuova avventura
perché la vita delle persone abbia a risultare meno dura.

Si trucca di verde per infondere speranza,
si spalma d’azzurro per vestire la tuta della laboriosa giornata,
si lascia accecare dal sole per comunicare la forza del suo splendore:
al variare della luce fa sfoggio del suo variegato guardaroba a tutte le ore.

Se il vento lo accarezza, si increspa delicato;
se, poi s’arrabbia, si incupisce da togliere il fiato;
ma come ritorna in se stesso
fa pace con l’uomo e l’intero universo.

Restituisce tranquillità al navigante,
offre al pescatore la ricchezza racchiusa nelle sue acque:
mette a disposizione di tutti quanto riceve,
e si commiata dal giorno col delicato riflesso della luna sotto la trapunta di stelle.

Don Romeo Cecchetto

Questa poesia è tratta dall'ultimo suo libretto di poesie "Spigolature volume 5".

Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Febbraio 2014 21:45
 
I du veceti e le campane Stampa
Domenica 09 Giugno 2013 20:03

Senti, Bepi, i sona le campane, la ghe dise la Nina
che la sta pareciando la tola in cusìna,
iè i nostri campanari, che dela bassa iè proprio brai, tuti afìatà,
sia i butei che quei sposà.


Dopo zena,
i se àlena par le gare che i farà;
senti, Nina, i sona l'Ave Maria,
la sonàda più bela che ghè sia.


El campanon l’è tuto on boto;
chel campanaro lì par sonar l'Ave Maria,
minimo, el gà beù na botiglia de malvasia;
e chi altri i gà iutà, par starghe adrìo a sonar.


Quando i gà fìnio el segno, el Bepo beendo on goto,
tra de lu in silenzio el dise: "dai butei, 'sta usanza e pasión
de sonare le campane non stè farla morire,
tegnì duro, ma le campane féle sempre sentire.


Vangadizza - 8 giugno 2013
Luciano Cavallaro

 
Vigilia di Pentecoste Stampa
Domenica 19 Maggio 2013 19:54

Sento timido il tuo respiro ,
eppur ci sei … e vibri !

Or, fiammella tenue nei miei pensieri …
ma in più svariati cuori ardi e riscaldi .

Spirito imprevedibile e laborioso
usi la mano della ricamatrice .

Fili contorti da un lato …
disegno nitido e chiaro girando la tela !

Nessuno mai è riuscito a definirti
completamente .

Quando cerchiamo parole appropriate per parlarti
capiamo che solo il silenzio ti può contornare .

Rosso è il tuo colore, ma lasciami per una volta
sognare guardando l’arcobaleno .

Mescolo e rimescolo tutti i colori ,
tutto di bianco si colora, il calore di Dio
mi consola .

b.p.

18 maggio 2013

Ultimo aggiornamento Domenica 19 Maggio 2013 20:06
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2