Ascensione : Raffaello Stampa
Domenica 12 Maggio 2013 20:58

L’Ascensione corporale di Gesù al cielo entra, come dice San Tommaso, nella causalità della nostra salvezza: essa aumenta la fede perché mostra la divinità di Cristo; aumenta la speranza di raggiungerlo con questa nostra natura, perché già egli ha introdotto nei cieli un corpo in carne e ossa come il nostro; aumenta la carità perché educa ad amare le cose celesti, alla gloria delle quali ascenderà anche il corpo che ora abbiamo
[20]. L’Ascensione del corpo fisico permette che lo Spirito Santo sia inviato alla Chiesa, Corpo mistico: “se io non vado il Paraclito non verrà a voi, ma se io me ne andrò ve lo manderò”( Gv 16, 7). L’Ascensione del corpo glorioso col quale Cristo ha meritato, ha spalancato agli uomini le porte del cielo, permettendo quell’accesso che era perduto. Quelle piaghe gloriose, che furono toccate dall’Apostolo Tommaso, nel cielo “interpellano Dio” affinché, dice il Dottore Comune[21], così come volle esaltare in Cristo l’umana natura, così voglia avere pietà di coloro per la salvezza dei quali il Figlio di Dio assunse la natura umana.

 

Ascensione                                                                    Il Figlio mostra le piaghe al Padre

Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Maggio 2013 21:41